Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 1999 Settembre;54(9) > Minerva Chirurgica 1999 Settembre;54(9):635-46

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877

 

Minerva Chirurgica 1999 Settembre;54(9):635-46

 NOTE DI TERAPIA

Terapia topica della colite ulcerosa (Studio multicentrico con beclometasone dipropionato schiuma)

Arcidiacono R., Zanasi G., Pirone Z., Borzio M., Milano G., Cestari L., Ravelli P., Terraroli C., de Franchis R., Vecchi M., Galeone M., Toti G. L., Cacioli D., Luminari L., Giannelli C., Gioiemi A., Russello D., Di Blasi M., Di Stefano A., Russo A., Aprile G., Biraghi M.

Obiettivo. Recentemente si è esteso l'impiego degli steroidi nelle diverse forme di rettocolite ulcerosa per l'introduzione in terapia di formulazioni topiche, ma soprattutto di steroidi «a first pass epatico» privi di interferenza sistemica. Obiettivo di questa indagine è stato quello di verificare l'efficacia e la tollerabilità di una formulazione di beclometasone dipropionato (BDP), in schiuma rettale, nel trattamento di pazienti affetti da colite ulcerosa.
Metodi. Lo schema sperimentale prevedeva uno studio prospettico, in aperto, per 28 giorni con BDP schiuma rettale su pazienti affetti da colite ulcerosa. Parametri di valutazione: endoscopici, istologici, clinici e di tollerabilità.
I Centri coinvolti nella valutazione hanno raccolto 63 casi valutabili su 81 pazienti arruolati, di entrambi i sessi, con età compresa fra i 20 e gli 81 anni, affetti da proctosigmoidite (46,7%) e da rettocolite ulcerosa (53,3%).
Risultati. I parametri endoscopici hanno evidenziato un miglioramento dopo 28 giorni di terapia nel 74,5% dei pazienti; un miglioramento «clinico» è stato conseguito nel 65,2% dei casi; i parametri istologici, in termini di percentuale del valore medio fra tutti i migliorati, sono risultati modificati nel 56,9% dei pazienti.
Relativamente alla tollerabilità il giudizio emesso dai pazienti è stato di Buono/Ottimo nell'82% dei casi.
Conclusioni. Concludendo riteniamo che i nostri dati, in conformità a quanto emerso recentemente con altre forme farmaceutiche di BDP, anche con la somministrazione in schiuma rettale, confermino per tale molecola caratteristiche di efficacia e tollerabilità che ne fanno sicuramente un valido punto di riferimento nel trattamento della colite ulcerosa e delle proctosigmoiditi.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina