Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 1999 Aprile;54(4) > Minerva Chirurgica 1999 Aprile;54(4):261-6

ULTIMO FASCICOLOMINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Chirurgica 1999 Aprile;54(4):261-6

lingua: Italiano

Duplicazione della vena cava inferiore con continuazione nella vena azygos (Presentazione di un raro caso)

Esposito S., Mansueto G., Amodio F., Meccariello R., Galasso L., Salzano A., Vallone G.


PDF  ESTRATTI


La vena cava inferiore origina attraverso un complesso processo di embriogenesi determinato dallo sviluppo, regressione ed anastomosi di tre paia di canali venosi intraembrionari (vene cardinali posteriori, sottocardinali e sopracardinali).
Gli Autori presentano un raro caso di concomitante duplicazione della vena cava inferiore con continuazione nella vena azygos, determinato da alterazioni di sviluppo e regressione a carico dei sistemi sovra- e sottocardinale. Tale anomalia, non associata ad altre malformazioni congenite (cardiache o spleniche), è stata descritta precedentemente in letteratura solo in sei casi. In quello da noi riportato la TAC con mezzo di contrasto ha dimostrato chiaramente la natura dell'anomalia venosa visualizzando in maniera ottimale il decorso dei vasi. La cavografia, effettuata per una migliore definizione della situazione vascolare venosa in prospettiva preoperatoria, ha confermato il reperto TAC.

inizio pagina