Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 1999 Aprile;54(4) > Minerva Chirurgica 1999 Aprile;54(4):251-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Chirurgica 1999 Aprile;54(4):251-6

lingua: Italiano

Utilità e limiti dell'ecoendoscopia nella stadiazione clinica del cancro dell'esofago

Atella F., De Cesare A., Bononi M., Angelini M., Galati G., Fiori E., Volpino P., Cangemi V.


PDF  


L'ecoendoscopia (EUS) è una metodica d'indagine di notevole aiuto per la stadiazione locale del cancro dell'esofago, in particolare per la valutazione del parametro T e del parametro N.
Gli Autori sottolineano dopo un'accurata revisione della Letteratura, la possibilità dell'EUS di influenzare la terapia e la prognosi di queste neoplasie alla luce delle varie operazioni terapeutiche stadio dipendenti.
L'ultrasografia endoscopica, quale indagine di riferimento nella stadiazione e nella selezione del tipo di trattamento delle neoplasie esofagee, è ostacolata dalla difficoltà e dalla soggettività di interpretazione delle immagini ecografiche.
Quindi per fornire dati attendibili e sicuri deve essere eseguita da operatori che abbiano praticato un adeguato periodo di training in centri specializzati.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail