Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2013 August;61(4) > Minerva Cardioangiologica 2013 August;61(4):429-35

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752


eTOC

 

  TAVI 2013: UN AGGIORNAMENTO


Minerva Cardioangiologica 2013 August;61(4):429-35

lingua: Inglese

Impianto transcatetere di valvola aortica: opzioni di accesso alternative

Schirmer J. 1, Conradi L. 1, Seiffert M. 2, Koschyk D. 2, Blankenberg S. 2, Reichenspurner H. 1, Diemert P. 2, Treede H. 1

1 Department of Cardiovascular Surgery University Heart Center Hamburg, Hamburg, Germany;
2 Department of General and , Interventional Cardiology, University Heart Center Hamburg, Hamburg, Germany


PDF  


La stenosi valvolare aortica rappresenta la valvulopatia acquisita più comune negli adulti. L‘impianto transcatetere della valvola aortica è stato istituito come opzione terapeutica ampiamente accettata nei pazienti anziani e multimorbidi con grave stenosi aortica non trattabile con la chirurgia tradizionale. L’approccio transfemorale retrogrado e transapicale anterogrado sono comunemente utilizzati per l‘impianto. Tuttavia, esiste un certo numero di pazienti non candidati per nessuno dei due approcci, a causa di scarso accesso vascolare, disfunzione polmonare grave o altre patologie toraciche proibitive. Recentemente, sono stati proposte e descritte diverse opzioni alternative di percorso d’accesso. Queste vie di accesso alternative comprendono approcci via arteria succlavia/ascellare, aorta ascendente, arteria carotidea e arteria brachiocefalica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

j.schirmer@uke.de