Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2013 April;61(2) > Minerva Cardioangiologica 2013 April;61(2):229-42

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Cardioangiologica 2013 April;61(2):229-42

lingua: Inglese

Il ruolo dell’ecocardiografia nell’inquadramento diagnostico della malattia cardiaca multivalvolare

Grimaldi A., Vermi A. C., Pappalardo F., Benussi S., Fumero A., Maisano F., Colombo A., La Canna G., Alfieri O.

Cardiovascular and Thoracic Department, San Raffaele Scientific Institute and Università Vita-Salute, Milan, Italy


PDF  


La malattia cardiaca multivalvolare (MCM) comprende fino al 15% dei casi che si sottopongono a correzione chirurgica nello EuroHeart Survey e fino all’8,6% di tutti gli interventi su valvole cardiache. La maggior parte dei studi clinici disponibili è incentrata sull’analisi del coinvolgimento valvolare singolo mentre vi è esiguità di dati relativi all’interazione emodinamica di piu’ difetti valvolari, che rende spesso indaginosi la corretta intepretazione diagnostica e l’iter clinico-decisionale in relazione anche alle indicazioni chirurgiche sovrapposte. Molti aspetti relativi alla Malattia Cardiaca Multivalvolare non sono adeguatamente affrontati nelle Linee Guida sulla Gestione delle Valvulopatie della Società Europea di Cardiologia (ESC) o dell’American College of Cardiology/American Heart Association (ACC/AHA). Età avanzata e nuovi flussi migratori di popolazioni extraeuropee nei paesi occidentali suscitano un progressivo interesse allo studio della MCM e dei suoi risvolti clinico-prognostici. In considerazione della elevata comorbilità dei pazienti affetti, si rende auspicabile la messa a punto di algoritmi necessari per il corretto iter diagnostico procedurale e clinico-decisionale. Lo scopo dell’articolo è quello di analizzare gli aspetti clinici della Malattia Cardiaca Multivalvolare (ad eccezione del coinvolgimento nelle cardiopatie congenite), dall’eziologia dei difetti fino all’inquadramento clinico-prognostico e alle implicazioni chirurgiche, con particolare attenzione rivolta all’indagine diagnostica ecocardiografica e alla interpretazione clinica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

grimaldi.antonio@hsr.it