Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2012 October;60(5) > Minerva Cardioangiologica 2012 October;60(5):507-15

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,695


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Cardioangiologica 2012 October;60(5):507-15

Copyright © 2012 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Dal laboratorio al letto del paziente: esperienza iniziale con il catetere a palloncino medicato Primus

Briguori C. 1, Virmani R. 2, Kolodgie F. 2, Byrne R. A. 3, Steigerwald K. 3, Orlowski M. 4, Joner M. 3

1 Laboratory of Interventional Cardiology and Department of Cardiology, Clinica Mediterranea, Naples, Italy; 2 CVPath Institute, Inc., Gaithersburg, MD, USA; 3 German Heart Center and Medical Clinic 1, Klinikum rechts der Isar, Technical University, Munich, Germany; 4 Cardionovum GmbH, Bonn, Germany


PDF  


Obiettivo. La tecnologia del palloncino medicato (drug-coated balloon, DCB) è emersa come terapia particolarmente promettente nel trattamento della restenosi coronarica intra-stent. Sebbene siano disponibili diversi dispositivi utilizzabili in ambito clinico, gli esiti clinici sono stati variabili ed è quindi possibile apportare miglioramenti significativi.
Metodi. In uno studio preclinico, un totale di 10 suini da allevamento, sani e giovani, sono stati sottoposti al posizionamento del DCB mediante catetere nelle arterie coronariche con follow-up angiografico e coronarico a 7 o 28 giorni. Gli animali sono stati assegnati in maniera casuale al DCB PRIMUS o Dior® (N. 10 per gruppo) e sono stati valutati mediante analisi morfometrica e istopatologica. In uno studio clinico first-in-man, un totale di 19 pazienti consecutivi con restenosi degli stent farmaco-eluenti sono stati trattati con il DCB PRIMUS. La visita di controllo clinico è stata effettuata a 6 mesi.
Risultati. Lo spessore neointimale era simile tra i gruppi con DCB PRIMUS e Dior®, mentre la deposizione di fibrina e l‘infiammazione erano più elevate nel gruppo PRIMUS a 28 giorni. In 19 pazienti consecutivi con restenosi intra-stent degli stent farmaco-eluenti, il trattamento con il catetere DCB PRIMUS si è tradotto in un‘elevata efficacia procedurale. Non sono stati osservati eventi avversi clinici fino a 6 mesi.
Conclusioni. Il DCB PRIMUS ha dimostrato un’elevata sicurezza preclinica e un’eccellente sicurezza e performance nella fase acuta. Ulteriori studi sono necessari al fine di delineare i relativi meriti di questo nuovo palloncino medicato rispetto agli altri dispositivi.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

michaeljoner@me.com