Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2012 Aprile;60(2) > Minerva Cardioangiologica 2012 Aprile;60(2):195-201

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Cardioangiologica 2012 Aprile;60(2):195-201

lingua: Inglese

Malattia multivasale e angioplastica primaria

Belli G., Presbitero P.

Humanitas Clinical Institute - IRCCS, Milan, Italy


PDF  


L’angioplastica “primaria” rappresenta il trattamento di scelta dell’infarto miocardico transmurale acuto. Durante coronarografia d’emergenza una malattia multivasale viene casualmente scoperta in quasi la metà dei pazienti, ed è associata a numerose altre caratteristiche cliniche con prognosi avversa, ma rappresenta anche una variabile indipendente associata a prognosi negativa e ad aumento della morbilità e mortalità cardiovascolare a lungo termine. Poiché le lesioni addizionali rilevate durante angioplastica primaria non sono la causa immediata del problema acuto in atto, come e quando trattarle rimane un quesito di difficile soluzione in cardiologia. L’articolo riassume i più importanti dati clinici finora pubblicati sull’argomento e fa inoltre riferimento alle attuali conoscenze sull’evoluzione e progressione a breve termine della coronaropatia dopo infarto.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

guido.belli@humanitas.it