Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2012 April;60(2) > Minerva Cardioangiologica 2012 April;60(2):157-66

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,695


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Cardioangiologica 2012 April;60(2):157-66

Copyright © 2012 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Trapianto della vena safena: strategie e dispositivi per minimizzare l’embolia distale

Gaglia M. A. Jr., Pichard A. D., Waksman R.

Department of Cardiology, Washington Hospital Center, Washington, DC, USA


PDF  


L’intervento percutaneo coronario della degenerazione del trapianto della vena safena rimane relativamente ad alto rischio rispetto gli interventi sui vasi sanguigni nativi, nonostante i progressi nelle terapie farmacologiche e nelle strategie di protezione da embolia. Questo articolo discute il fenomeno dell’embolia distale che affligge gli interventi di trapianto della vena safena, passa inoltre in rassegna le strategie basate sull’uso di dispositivi per la protezione dall’embolia e offre un prospetto sull’utilità dell’intervento percutaneo sul trapianto della vena safena sia negli scenari elettivi sia in quelli acuti.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

ron.waksman@medstar.net