Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2011 Dicembre;59(6) > Minerva Cardioangiologica 2011 Dicembre;59(6):581-9

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Cardioangiologica 2011 Dicembre;59(6):581-9

lingua: Inglese

Ruolo delle tecniche di ecocardiografia multimodale

Luckie M. 1, Khattar R. S. 2

1 Specialist Registrar in Cardiology, Manchester Heart Center, Manchester Royal Infirmary, Manchester, UK;
2 Consultant Cardiologist and Honorary Senior Clinical Lecturer, Manchester Heart Center, Manchester Royal Infirmary, Manchester, UK


PDF  


La cardiomiopatia ipertrofica è una condizione varia, che comprende un ampio spettro di manifestazioni cliniche. In un certo numero di pazienti si verifica un’ostruzione del flusso in uscita dal ventricolo sinistro, evento che è aperto ad una varietà di strategie di trattamento. L’ecocardiografia svolge un ruolo cruciale nella diagnosi della cardiomiopatia ipertrofica, nella valutazione dell’ostruzione del flusso in uscita dal ventricolo sinistro e nella selezione della terapia più appropriata. In particolare, l’ecocardiografia è fondamentale nella selezione, nel monitoraggio intraoperatorio e nel follow-up dei pazienti idonei per la terapia da ablazione percutanea del setto. Il presente articolo si propone di descrivere il ruolo dell’ecocardiografia nella valutazione e nel trattamento dell’ostruzione del flusso in uscita dal ventricolo sinistro in questi pazienti.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

rskhattar@hotmail.com