Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2011 October;59(5) > Minerva Cardioangiologica 2011 October;59(5):431-45

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Cardioangiologica 2011 October;59(5):431-45

lingua: Inglese

Revisione dei dati clinici su cateteri a palloncino rivestiti con tecnologia Paccocath™

Schnorr B. 1, Speck U. 1, Scheller B. 2, 3

1 Department of Radiology, Experimental Radiology, Charité, University Hospital, Berlin, Germany;
2 Department of Cardiology, Angiology and Intensive Care, Clinic for Internal Medicine III, University Hospital of Saarland, Homburg/Saar, Germany;
3 Clinical and Experimental Interventional Cardiology, University of Saarland, Homburg/Saar, Germany


PDF  


L’utilizzo di palloncini medicati (DCB) per la prevenzione della restenosi nelle arterie coronarie e in quelle periferiche ha ricevuto una grande attenzione. I primi esiti clinici di successo nell›inibizione della restenosi sono stati riportati per i palloncini rivestiti di paclitaxel. Il paclitaxel è una sostanza lipofila caratterizzata da un rapido assorbimento intracellulare e da un legame irreversibile con i microtubuli. In tal modo, il Paclitaxel altera la struttura cellulare, riducendo in definitiva la proliferazione, la migrazione e la segnalazione. Tali proprietà rendono il paclitaxel un farmaco antiproliferativo estremamente efficace. Numerosi esperimenti in vitro e in vivo hanno dimostrato che il paclitaxel, unito a una piccola quantità di iopromide (Ultravist™), un mezzo di contrasto idrofilo per raggi x, costituisce una matrice di rivestimento molto efficace, la quale è stata denominata come Paccocath™. Gli studi randomizzati e controllati ISR I/II-, Thunder- e FEMPAC sono stati condotti usando palloncini Paccocath™. La riduzione tardiva del lume come endpoint primario a 6 mesi è stata statisticamente ridotta nei gruppi con i palloncini rivestiti nelle arterie coronariche e periferiche. Il rivestimento leggermente modificato su palloncini SeQuent™ Please (B.Braun, Melsungen, Germania) è stato studiato clinicamente nel programma di studio clinico PEPCAD (catetere PTCA paclitaxel-eluente nella coronopatia). Anche i palloncini Cotavance™ (MEDRAD Inc, Minneapolis, USA) sono rivestiti con la formulazione Paccocath™. Nella presente rassegna illustriamo prima gli sviluppi dei palloncini Paccocath™ per fornire poi una panoramica dei risultati clinici ottenuti con il rivestimento modificato. Esaminiamo inoltre i possibili meccanismi d›azione attraverso i quali una singola somministrazione di un farmaco antiproliferativo utilizzando i palloncini rivestiti di paclitaxel sia in grado di inibire la restenosi.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

beatrix.schnorr@charite.de