Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2011 June;59(3) > Minerva Cardioangiologica 2011 June;59(3):285-98

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Cardioangiologica 2011 June;59(3):285-98

lingua: Italiano

Trattamento medico della malattia venosa cronica: evoluzione o involuzione?

Agus G. B.

Sezione di Chirurgia Vascolare e Angiologia, Dipartimento di Scienze Chirurgiche Specialistiche, Università degli Studi di Milano, Milano, Italia


PDF  


La malattia venosa cronica (MVC) rappresenta oggi un capitolo di patologia vascolare cronica di vasta epidemiologia e complessità socio-economica. Nel mondo occidentale le conseguenze dell’elevata prevalenza, dei costi diagnostici e terapeutici, la perdita di ore lavorative e la ripercussione sulla qualità della vita sono ben note. La farmacoterapia della MVC si è sviluppata negli ultimi 40 anni ed è largamente usata insieme alla terapia compressiva quale trattamento sintomatico e per un miglior confort dei pazienti. L’efficacia clinica sui sintomi (senso di peso, dolore, parestesie, sensazione di caldo e bruciore, crampi notturni, ecc.) è da sempre comprovata da livelli di evidenza III, IV, V, ma sono oggi disponibili studi di livello I-II su specifici farmaci. Tra i bioflavonoidi, studi randomizzati e in doppio cieco sono riferibili alla frazione flavonoica purificata micronizzata; ai rutosidi; all’escina; agli antocianosidi; tra le molecole di sintesi al calcio dobesilato. Risultano pertanto sorprendenti diverse criticità e difficoltà nella possibilità di utilizzo di questi importanti trattamenti nel sistema sanitario nazionale italiano. In questo update usiamo il metodo della evidence-based medicine con analisi della letteratura. È peraltro importante partire da analisi gestionali ed economiche del problema in Italia. Particolari considerazioni emergono da review, metanalisi, linee guida e documenti di consenso in questo campo. L’evidenza per un trattamento della MVC con farmaci flebotropi suggerisce oggi un largo uso in tutte le classi CEAP.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

giovanni.agus@unimi.it