Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2011 April;59(2) > Minerva Cardioangiologica 2011 April;59(2):197-202

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Cardioangiologica 2011 April;59(2):197-202

lingua: Inglese

La sindrome di Reel: il meccanismo di Ratchet

Wollmann C. G. 1,2

1 Department of Cardiology, Clinical Medicine III, Hospital of St. Pölten-Lilienfeld, St. Pölten, Austria;
2 Karl Landsteiner Society, Institute of Cardiovascular Research, St. Pölten, Austria


PDF  


La sindrome di Twiddler e la sindrome di Reel sono le principali complicazioni potenzialmente dannose nei pazienti con defibrillatori impiantabili e pacemaker. La sindrome di Twiddler è causata da rotazioni del dispositivo attorno all’asse longitudinale dello stesso. E’ stato suggerito che il fattore responsabile della sindrome di Twiddler sia il meccanismo di Ratchet, che probabilmente coinvolge le maniche di fissaggio e non permettele rotazioni del dispositivo attorno all’asse traverso. Non sono disponibili informazioni dettagliate circa i meccanismi che stanno alla base della sindrome di Twiddler. Viene riportato il caso di un paziente con CRT-D e sindrome di Twiddler, e viene illustrato e discusso il meccanismo probabilmente determinante la sindrome di Twiddler.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

christian.wollmann@stpoelten.lknoe.at