Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2011 April;59(2) > Minerva Cardioangiologica 2011 April;59(2):139-47

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Cardioangiologica 2011 April;59(2):139-47

lingua: Inglese

Valutazione della resistenza all’insulina, della dislipidemia e della risposta infiammatoria nei pazienti di sesso maschile dell’India settentrionale affetti da malattia coronarica accertata per angiografia

Goswami B. 1, Tayal D. 1, Tyagi S. 2, Mallika V. 3

1 Department of Biochemistry, Lady Hardinge Medical College, New Delhi, India;
2 Department of Cardiology, G. B. Pant Hospital, New Delhi, India;
3 Department of Biochemistry, G. B. Pant Hospital, New Delhi, India


PDF  


Obiettivo. La malattia delle arterie coronariche (coronary artery disease, CAD) è la causa principale di mortalità e morbilità nel mondo sviluppato e sta assumendo rapidamente proporzioni endemiche nei paesi in via di sviluppo, inclusa l’India. Estese ricerche hanno dimostrato il ruolo di patologie a eziologia multifattoriale quali dislipidemia, infiammazione, disfunzione endoteliale e resistenza all’insulina nella patogenesi della CAD. Lo studio seguente è stato intrapreso per determinare una possibile interazione tra la resistenza all’insulina, l’infiammazione e la dislipidemia, che rappresentano importanti fattori di rischio per la CAD nella popolazione maschile indiana incline allo sviluppo dell’aterosclerosi.
Metodi. Il presente studio è stato condotto su 100 pazienti colpiti da infarto miocardico diagnosticato sulla base di criteri elettrocardiografici e biochimici, in seguito sottoposti ad angiografia coronaria e confrontati con 100 soggetti sani di pari età. I parametri valutati sono stati il profilo lipidico, i livelli di hsCRP (proteina C reattiva [PCR] solubile umana), apolipoproteina B, insulina e HOMA-IR.
Risultati. È stato osservato un aumento significativo dei livelli di colesterolo, trigliceridi, LDL e apolipoproteina B nei pazienti rispetto i controlli sani. Sulla base di una ulteriore classificazione la dislipidemia è stata evidenziata nei pazienti con tre vasi coronarici colpiti rispetto ai pazienti con un singolo vaso o due vasi coronarici malati. Un profilo simile è stato osservato per l’insulino-resistenza e la CRP. Una volta effettuato il plotting delle curve ROC, la hsCRP emerge come forte fattore predittivo per la CAD seguita dall’apolipoproteina B. Una correlazione positiva significativa è stata distinta tra l’apolipoproteina B, la CRP e la HOMA-IR.
Conclusioni. Il presente studio illustra le correlazioni tra l’insulino-resistenza, l’infiammazione e la dislipidemia nella CAD nella popolazione indiana settentrionale predisposta. Viene anche evidenziata la superiorità della hsCPR nella stratificazione del rischio nei pazienti affetti da CAD diagnosticata tramite angiografia.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

binitadr@yahoo.co.in