Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2011 Febbraio;59(1) > Minerva Cardioangiologica 2011 Febbraio;59(1):31-8

ULTIMO FASCICOLOMINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752


eTOC

 

  STENTS FOR CORONARY HEART DISEASE


Minerva Cardioangiologica 2011 Febbraio;59(1):31-8

lingua: Inglese

Nuovi stent medicati con polimeri biodegradabili

Van Der Giessen W. J. 1,2, Van Beusekom H. M. M. 1

1 Department of Cardiology, Erasmus MC, Rotterdam, The Netherlands;
2 Interuniversity Cardiology , Institute of the Netherlands (ICIN-KNAW) Utrecht, The Netherlands


PDF  ESTRATTI


Gli attuali stent medicati (DES - Drug-Eluting Stents) hanno un buon rendimento se confrontati con gli stent metallici. Tuttavia, rimane il problema della frequenza di eventi avversi importanti a lungo termine ed in particolare di rivascolarizzazione ripetuta da PCI. Nella presente breve revisione verranno discusse le possibilità di rivestimenti biodegradabili per migliorare la biocompatibilità dei DES. Tra i vari membri della famiglia dei polimeri biodegradabili sintetici, i poliesteri sono ampiamente utilizzati e risultano interessanti per la loro facilità di degradazione tramite idrolisi del legame estere, permettendo spesso il riassorbimento dei prodotti di degradazione attraverso le vie metaboliche generali. Un nuovo passo avanti consiste nella funzionalizzazione della superficie dei poliesteri per migliorare l’endotelizzazione.

inizio pagina