Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2010 Ottobre;58(5) > Minerva Cardioangiologica 2010 Ottobre;58(5):589-98

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752


eTOC

 

REVIEW  TERAPIA INTENSIVA CARDIOLOGICA - PARTE II


Minerva Cardioangiologica 2010 Ottobre;58(5):589-98

lingua: Inglese

Trattamento dell’insufficienza mitralica con il Mitraclip® percutaneous system

Tamburino C., Immè S., Barbanti M., Mulè M., Pistritto A. M., Aruta P., Cammalleri V., Scarabelli M., Mangiafico S., Scandura S., Ussia G. P.

1 Division of Cardiology, Ferrarotto Hospital, University of Catania, Catania, Italy;
2 Excellence Through Newest Advances (ETNA) Foundation, Catania, Italy


PDF  


L’insufficienza mitralica è la seconda valvulopatia più diffusa dopo la stenosi aortica. Il trattamento di scelta per questo tipo di patologia valvolare è l’intervento cardiochirurgico di sostituzione o riparazione. Molti pazienti non vengono però trattati chirurgicamente a causa delle comorbidità associate alla patologia valvolare. La riparazione percutanea della valvola mitrale per mezzo del dispositivo MitraClip® è una nuova arma terapeutica per i pazienti che a causa delle comorbidità non verrebbero trattati chirurgicamente. Il dispositivo MitraClip® è usato per trattare sia l’insufficienza mitralica funzionale, che quella degenerativa. Lo studio randomizzato EVEREST II (Endovascular Valve Edge-to-Edge Repair Study II) ha comparato la riparazione percutanea della valvola mitralica con la cardiochirurgia tradizionale. Sebbene le tecniche di riparazione percutanea della valvola mitralica siano ancora a uno stadio iniziale, hanno mostrato essere sicure ed efficaci per ridurre l’insufficienza mitralica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

gpussia@hotmail.com