Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Archivio > Minerva Cardioangiologica 2010 Agosto;58(4) > Minerva Cardioangiologica 2010 Agosto;58(4):441-7

ULTIMO FASCICOLO   ARCHIVIO   EPUB AHEAD OF PRINT   I PIÙ LETTI   eTOC

Minerva Cardioangiologica 2010 Agosto;58(4):441-7

 

    ARTICOLI ORIGINALI

Sottoraggruppamento della classe II NYHA: correlazione con il questionario di disfunzione ventricolare sinistra (LVD-36) e con la frazione di eiezione

Spoladore R., Fragasso G., Montanaro C., D’Amato R., Palloshi A., Salerno A., Arioli F., Margonato A.

Cardiothoracic and Vascular Department, Clinical Cardiology - Heart Failure Clinic, Scientific Institute-Vita/Salute, San Raffaele University, Milan, Italy

Obiettivo. La classificazione NYHA comprende quattro classi distinte. Benché soggettiva e priva di standardizzazione, di solito nella pratica clinica la classe II NYHA è ulteriormente suddivisa nei sottogruppi IIA e IIB, dove la classe IIA può essere definita come dispnea in seguito ad una corsa o alla salita di ≥2 rampe di scale, e la classe IIB come dispnea in seguito a camminata veloce o alla salita di 2 rampe di scale. La validazione dei sottogruppi NYHA IIA e IIB è stata effettuata con i risultati di un questionario di disfunzione ventricolare sinistra (LVD-36) e con la valutazione ecocardiografica della frazione di eiezione ventricolare sinistra.
Metodi. Lo studio comprende un totale di 127 pazienti con scompenso cardiaco sia sistolico che diastolico (età media 65±17, intervallo 38-85 anni). Sedici pazienti rientravano nella classe NYHA I, 81 pazienti nella classe NYHA II (45 in classe IIA e 36 in classe IIB) e 30 in classe III.
Risultati. Nella classe IIA l’età media dei pazienti era 64±9 anni, lo score LVD-36 31.79±14.06, la frazione di eiezione (FE) 43±10% (P=ns, P<0,001 e P=ns, rispettivamente, vs. i pazienti di classe I). Nella classe IIB l’età media dei pazienti era 67±10 anni, lo score LVD-36 48,90±15,51, la FE 39±12% (P=ns, P<0,0001 e P=ns, rispettivamente, vs. i pazienti di classe IIA). Nella classe III l’età media dei pazienti era 65±11 anni, lo score LVD-36 65,17±16,35, la FE 32,77±12,91% (P=ns, P<0,01 e P=ns, rispettivamente, rispetto alla classe IIB).
Conclusioni. Il sottoraggruppamento della classe II NYHA appare un metodo accurato di classificazione e può rappresentare un ulteriore strumento utile nel monitoraggio della capacità funzionale dei pazienti con scompenso cardiaco. Il sottoraggruppamento della classe II NYHA correla in modo significativo con la compromissione funzionale dei pazienti e può pertanto essere utilizzata come metodo accurato per caratterizzare meglio i pazienti affetti da scompenso cardiaco.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina