Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2010 February;58(1) > Minerva Cardioangiologica 2010 February;58(1):79-96

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752


eTOC

 

REVIEW  INTERVENTI PERCUTANEI TRANSCATETERE


Minerva Cardioangiologica 2010 February;58(1):79-96

lingua: Inglese

Trattamenti interventistici nei pazienti affetti da cardiopatia congenita

Marini D., Agnoletti G.

Department of Cardioangiology, Regina Margherita Children Hospital, Turin, Italy


PDF  


Nell’ultimo decennio il trattamento interventistico delle cardiopatie congenite e strutturali è andato incontro ad enormi innovazioni tecniche; parallelamente sono cambiate le modalità di trattamento invasivo percutaneo e l’approccio al paziente con cardiopatia congenita. Lesioni classicamente trattate per via chirurgica sono ormai giornalmente trattate nel laboratorio di emodinamica. L’approccio multidisciplinare al paziente con cardiopatia congenita ha permesso lo sviluppo delle tecniche ibride, l’avvento della medicina fetale e la possibilità di effettuare il cateterismo cardiaco con l’aiuto della risonanza magnetica nucleare. L’innovazione tecnologica ha permesso di apportare nuove idee e concetti nel trattamento del paziente con cardiopatia congenita e ha permesso di adattare la tecnica ed i metodi di trattamento al singolo paziente. La conoscenza dell’evoluzione delle cardiopatie congenite e strutturali ha permesso di scegliere la miglior strategia chirurgica o interventistica per singole categorie di pazienti e di scegliere tecniche e materiali diversi, per ottimizzare i risultati a lungo termine. Lo sviluppo delle modalità di imaging non invasivo ha permesso di ridurre l’irradiazione dei pazienti e al tempo stesso di fornire informazioni anatomiche e funzionali indispensabili al cardiologo interventista e al cardiochirurgo. Protesi e dispositivi biodegradabili e /o a rilascio di farmaco cambieranno il trattamento e forse anche la storia naturale delle cardiopatie congenite e delle malattie vascolari.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

gabriella.agnoletti@oirmsantanna.piemonte.it