Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2009 August;57(4) > Minerva Cardioangiologica 2009 August;57(4):389-414

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752


eTOC

 

REVIEW  IMAGING CARDIOVASCOLARE


Minerva Cardioangiologica 2009 August;57(4):389-414

lingua: Inglese

Ruolo dell’ecocardiografia nella valutazione di adolescenti ed adulti con patologia cardiaca congenita

Lim Z. S., Vettukattil J. J.

Southampton University Hospital, Southampton, United Kingdom


PDF  


Adolescenti ed adulti con patologia cardiaca congenita (congenital heart disease, CHD) rappresentano un particolare gruppo di individui che spesso richiedono una valutazione regolare della loro anatomia cardiaca e dell’emodinamica funzionale. La maggior parte dei bambini con una CHD riparata che sopravvivono fino all’età adulta possono essere corretti o completamente riparati, e possono non aver più bisogno di un controllo a lungo termine. Tuttavia, esiste un significativo numero di bambini cresciuti con un’anomalia residua o con difetti alleviati, in cui non è stata possibile una completa correzione. È probabile che alcuni di loro presentino delle complicanze e che necessitino di valutazioni ripetute. Altri potrebbero richiedere un miglioramento od una stabilizzazione della loro emodinamica durante periodi di stress, quali la gravidanza o interventi di chirurgia non cardiaca. Queste condizioni includono la riparazione di un singolo ventricolo, la riparazione della tetralogia, l’operazione di Mustard o Sennings per la trasposizione delle grandi arterie, anomalie dell’arco aortico, la riparazione di un difetto settale post-atrio-ventricolare (post-atrio-ventricular septal defect, AVSD), la valvola aortica bicuspide, l’anomalia di Ebstein e la patologia cardiaca congenita non operata che porta all’insorgenza della sindrome di Eisenmenger. Il fulcro della presente discussione verterà principalmente su questo argomento.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail