Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2008 Aprile;56(2) > Minerva Cardioangiologica 2008 Aprile;56(2):181-7

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752

 

Minerva Cardioangiologica 2008 Aprile;56(2):181-7

 ARTICOLI ORIGINALI

Valutazione dell’anatomia ventricolare sinistra nella cardiomiopatia ipertrofica: confronto tra ecocardiografia e imaging mediante risonanza magnetica

Romano R., Losi M. A., Migliore T., Contaldi C., Parrella L. S., Caputi A., Betocchi S.

Department of Clinical Medicine Cardiovascular and Immunological Sciences University Federico II School of Medicine Naples, Italy

Obiettivo. Confrontare gli indici ecocardiografici di ipertrofia ventricolare sinistra con la misura della massa ventricolare sinistra ottenuta tramite risonanza magnetica nucleare (RMN) in una popolazione di pazienti affetti da cardiomiopatia ipertrofica (CMI).
Metodi. Trentanove pazienti affetti da CMI sono stati sottoposti a esame ecocardiografico e a RMN. Tramite ecocardiografia sono stati ottenuti indici di ipertrofia quali il massimo spessore parietale (MSP), l’indice di ipertrofia di Spirito e Maron e lo score di Wigle. La RMN ha invece permesso di misurare la massa ventricolare sinistra, assoluta (MVS) e indicizzata per la superficie corporea (MVSi). I dati ottenuti sono stati analizzati mediante analisi di regressione lineare.
Risultati. Nel 31% dei pazienti l’ecocardiogramma non consentiva una valutazione completa dell’anatomia ventricolare sinistra (VS). Nonostante ciò, è presente una buona correlazione tra il MSP ecocardiografico e il MSP di RMN (P<0,001, r=0,755). Tutti gli indici ecocardiografici di ipertrofia VS correlano sia con il MVS che con il MVSi: MSP (rispettivamente P=0,008, r=0,420 e P=0,003, r=0,467); indice di ipertrofia di Spirito e Maron (rispettivamente P=0,003, r=0,551 e P=0,001, r=0,606) e score di Wigle (rispettivamente P=0,004, r=0,522 e P=0,004, r=0,522).
Conclusioni. Nella popolazione considerata con CMI, sebbene non tutti i pazienti avessero una completa caratterizzazione anatomica VS tramite ecocardiografia, gli indici di ipertrofia ecocardiografici mostrano una buona correlazione con la massa VS misurata alla RMN.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina