Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2006 Ottobre;54(5) > Minerva Cardioangiologica 2006 Ottobre;54(5):571-6

ULTIMO FASCICOLOMINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Cardioangiologica 2006 Ottobre;54(5):571-6

lingua: Inglese

Come battere la restenosi intra-stent medicato

Roy P., Waksman R.

Division of Cardiology Washington Hospital Center, Washington, DC, USA


PDF  ESTRATTI


Gli stent medicati sono costituiscono un importante progresso nel trattamento per via percutanea della malattia coronarica. Sono stati confutati gli studi iniziali che suggerivano la eliminazione della restenosi. Tuttavia, una riduzione significativa della restenosi e della successiva target lesion revascularization hanno portato ad un loro diffuso utilizzo. Dal momento che i pazienti con malattia coronarica significativa vengono trattati mediante impianto di DES, sono state osservati significativi tassi di restenosi. Lo scopo di questa review è quello di discutere l’approccio a questo gruppo di pazienti nei quali il trattamento mediante DES non ha avutato successo. Dal moemnto che sempre più pazienti vengono trattati con DES, le perccentuali di restenosi sono in aumento. Sulle basi delle esperienze acquisite, si sono accresciute le nozioni fisiopatologiche. Attualmente, sono disponibili dati limitati per quanto riguarda il trarmento delle restenosi dopo impianto di DES. In questa review gli autori discutono lo scopo del problema, i suoi aspetti e la fisiopatologia, le attuali esperienza nel trattamento, le opzioni terapeutiche e le raccomandazioni per quanto riguarda il trattamento della restenosi dopo impianto di DES.

inizio pagina