Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2006 Febbraio;54(1) > Minerva Cardioangiologica 2006 Febbraio;54(1):31-9

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752


eTOC

 

  INTERVENTIONAL VASCULAR PROCEDURES


Minerva Cardioangiologica 2006 Febbraio;54(1):31-9

lingua: Inglese

Percutaneous transcatheter closure of patent foramen ovale

Chatterjee T., Ritz A., Rehders T. C., Ince H., Kische S., Petzsch M., Nienaber C. A.

Division of Cardiology University Hospital Rostock, Rostock, Germany


PDF  


In presenza di un forame ovale pervio (FOP) con embolia cerebrale criptogenetica, la terapia tradizionale consiste nella terapia anticoagulante orale oppure antiaggregante piastrinica. La chirurgia veniva presa in considerazione solo in caso di ricorrenza. Attualmente è possibile la chiusura percutanea mediante catetere del FOP. La disponibilità di nuovi dispositivi di facile uso e la disponibilità di sempre maggiori informazioni sulla fisiopatologia, epidemiologia e follow-up di questi pazienti hanno ampliato le indicazioni e marcatamente ridotto la morbilità correlata alla procedura di chiusura del FOP. Questa revisione presenta le attuali nozioni sull’argomento e i nostri dati circa la chiusura transcatetere del FOP.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail