Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2005 Agosto;53(4) > Minerva Cardioangiologica 2005 Agosto;53(4):329-34

ULTIMO FASCICOLOMINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Cardioangiologica 2005 Agosto;53(4):329-34

lingua: Inglese

Resynchronization of mitral valve annular segments reduces functional mitral regurgitation in cardiac resynchronization therapy

Macioce R., Cappelli F., Demarchi G., Lilli A., Ricciardi G., Pieragnoli P., Colella A., Michelucci A., Porciani M. C., Padeletti L.


PDF  ESTRATTI


Obiettivo. La terapia di resincronizzazione cardiaca (CRT) riduce la severità dell'insufficienza mitralica funzionale (FMR) in pazienti con insufficienza cardiaca e blocco di branca sinistra. La nostra ipotesi era che l'induzione di una contrazione dell'anulus valvolare mitralico più sincrona potesse essere un meccanismo di riduzione della FMR nei pazienti sottoposti a CRT.
Metodi. Un ecocardiogramma mediante tissue Doppler imaging (TDI) è stato effettuato di base e a 6 mesi dall'impianto di un pacemaker biventricolare in 30 pazienti (4 di sesso femminile e 26 di sesso maschile, 74,1±6,1 anni) con insufficienza cardiaca primitiva o ischemica, classe NYHA >=III, frazione di eiezione (FE) <=35% e QRS >=140 ms. Sono stati valutati: FE, Indice di Performance Miocardica (MPI), volume telediastolico e telesistolico del ventricolo sinistro (LVEDV, LVESV), area del jet di rigurgito/area dell'atrio sinistro (JA/LAA), area effettiva del orifizio di rigurgito (EROA) e la contrazione dell'anulus mitralico (MAC). Utilizzando la metodica TDI, per i 6 segmenti basali del ventricolo sinistro sono stati calcolati il tempo al picco della velocità sistolica della parete miocardica (TS) e la deviazione standard del TS.
Risultati. Al follow-up a 6 mesi, erano migliorati significativamente: classe NYHA, FE, MPI, i volumi del ventricolo sinistro erano ridotti. Il grado di FMR, valutato sia come JA/LAA che come EROA, era significativamente ridotto. Questo effetto era associato alla resincronizzazione dei 6 segmenti basali e ad una più efficace contrazione dell'anulus mitralico.
Conclusioni. I nostri dati mostrano che la CRT, resincronizzando i segmenti basali del ventricolo sinistro, produce una contrazione dell'anulus più efficace e contribuisce al miglioramento della FMR. Ulteriori studi sono necessari per valutare se ciò possa essere preso in considerazione come nuova prospettiva terapeutica per la FMR.

inizio pagina