Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2005 August;53(4) > Minerva Cardioangiologica 2005 August;53(4):249-64

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,695


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Cardioangiologica 2005 August;53(4):249-64

Copyright © 2005 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

The role of cardiac resynchronisation therapy in heart failure

Williams L., Ellery S., Frenneaux M.


PDF  


La prevalenza mondiale dell'insufficienza cardiaca sta aumentando, in parte a causa dell'invecchiamento della popolazione. Nei paesi sviluppati, l'insufficienza cardiaca colpisce l'1-2% della popolazione generale ed è causa del 5% dei ricoveri ospedalieri di soggetti in età adulta. Attualmente vi sono dati convincenti a supporto dei benefici effetti della resincronizzazione cardiaca per il trattamento dell'insuffcicienza ventricolare sinistra. Numerosi studi osservazionali, così come diversi studi clinici randomizzati e controllati, hanno dimostrato la sicurezza, l'efficacia e i benefici a lungo termine per i pazienti con insufficienza sistolica ventricolare sinistra cronica, con ampi complessi QRS e sintomi refrattari, nonostante un'ottima terapia medica. Questi studi hanno dimostrato in modo consistente i miglioramenti statisticamente significativi della qualità di vita, dei sintomi (in base alla classificazione funzionale secondo NYHA), della tolleranza all'esercizio fisico ottenuti con la conversione del ventricolo sinistro. Un recente dato suggerisce che il beneficio può, almeno in parte, essere dovuto alla riduzione dell'asincronia meccanica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail