Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2005 Aprile;53(2) > Minerva Cardioangiologica 2005 Aprile;53(2):109-16

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752


eTOC

 

  ECOCARDIOGRAFIA - PARTE I


Minerva Cardioangiologica 2005 Aprile;53(2):109-16

lingua: Inglese

Echocardiographic advances in atrial fibrillation and supraventricular arrhythmias

Rotter M., Jaïs P., Sanders P., Takahashi Y., Rostock T., Sacher F., Hocini M., Hsu L.-F., Clementy J., Haïssaguerre M


PDF  


I progressi nel campo dell'ecocardiografia hanno lastricato la strada che ha condotto allo sviluppo dei cateteri intracardiaci con trasduttori a ultrasuoni montati sul loro apice. Con questa tecnologia è diventato possibile per gli elettrofisiologi interventisti eseguire valutazioni ecocardiografiche continue durante un intervento, senza la necessità di somministrare narcosi o di personale di supporto. L'ecocardiografia intracardiaca consente il monitoraggio del movimento del catetere in tempo reale, la valutazione del contatto tessuto-catetere, previene e riconosce, potenzialmente, le complicanze quali la formazione di trombi e il versamento pericardico. Inoltre, queste recenti tecnologie consentono di acquisire lo spettro completo delle immagini Doppler, permettendo la valutazione dei dati emodinamici durante la procedura. Tutti questi progressi hanno fatto dell'ecocardiografia intracardiaca uno strumento ideale per gli elettrofisiologi interventisti, agendo da strumento sia diagnostico che produttore di immagini durante una procedura elettrofisiologica invasiva. Questa revisione riassumerà le teconologie attualmente disponibili per l'ecocardiografia intracardia e le sue indicazioni e applicazioni nelle procedure elettrofisiologiche.''

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail