Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2003 October;51(5) > Minerva Cardioangiologica 2003 October;51(5):513-24

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,695


eTOC

 

  CARDIOLOGIA INTERVENTISTICA


Minerva Cardioangiologica 2003 October;51(5):513-24

Copyright © 2003 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Significance of elevated cardiac troponin after percutaneous coronary interventions

Lavi S., Gruberg L.


PDF  


I dosaggi della troponina cardiaca sono diventati un'indagine standard per la diagnosi del danno miocardico. Grazie alla loro elevata sensibilità, può essere frequentemente riscontrato un danno miocardico di lieve entità in seguito a interventi coronarici per via percutanea. Un minimo innalzamento nei valori degli enzimi cardiaci in seguito a interventi coronarici per via percutanea, apparentemente condotti a buon fine, costituisce un evento piuttosto comune e un incremento anche modesto nella banda dell'enzima creatina chinasi di origine miocardica (CK-MB) identifica una popolazione con prognosi a lungo termine peggiore rispetto ai pazienti che non presentano un innalzamento dei livelli di tale enzima. Il significato dei valori elevati di tropina nelle sindromi coronariche acute e le loro implicazioni prognostiche nei confronti degli esiti clinici a breve e a lungo termine sono stati dimostrati in precedenza mediante diversi studi clinici. Al contrario, i dati riguardanti l'innalza-mento dei livelli di troponina in seguito a interventi coronarici per via percutanea apparentemente condotti a buon fine sono limitati e la loro rilevanza in termini di predittività degli esiti clinici rimane oscura. Data la più elevata sensibilità dei dosaggi di troponina, il riscontro di valori elevati di troponina in seguito a interventi coronatici per via percutanea è più frequente rispetto al riscontro di innalzamento dell'enzima creatina chinasi di origine miocardica (CK-MB). In questa review vengono discussi il significato e le implicazioni dei valori elevati di troponina in seguito a procedure coronariche.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail