Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2003 February;51(1) > Minerva Cardioangiologica 2003 February;51(1):87-94

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Cardioangiologica 2003 February;51(1):87-94

lingua: Inglese, Italiano

Osservazioni in tema di scintigrafia miocardica perfusionale con tallio-201 nella sindrome di Wolff-Parkinson-White

Pattoneri P., Astorri E., Calbiani B., Agnese G.


PDF  


Anomalie elettrocardiografiche, sia basali che durante il test ergometrico, sono di comune osservazione nella sindrome di Wolff-Parkinson-White (WPW). In questi casi la frequente osservazione di tracciati ECG falsamente positivi per cardiopatia ischemica rende necessario l'impiego di metodiche strumentali non invasive per un'esatta definizione diagnostica. Questo studio ha considerato un gruppo di 11 pazienti con WPW e presentanti anomalie ECG basali e da sforzo, ma privi di patologie cardiovascolari e presentanti, in parte, episodi di cardiopalmo e/o precordialgie atipiche per angina pectoris. Tali pazienti sono stati sottoposti a scintigrafia miocardica perfusionale SPECT con tallio-201 con associato test ergometrico nel corso del quale 7 pazienti hanno avuto probanti alterazioni ST-T, ma nessuno ha presentato aritmie o altra sintomatologia cardiovascolare. L'esame scintigrafico ha evidenziato difetti perfusionali reversibili in 5 degli 11 pazienti in vari segmenti miocardici, peraltro tutti di moderata ampiezza e significatività. Nei pazienti con WPW con albero coronarico indenne è possibile osservare la presenza di difetti perfusionali alla scintigrafia, come nel nostro studio; tali immagini di difetto perfusionale miocardico sono state messe in relazione ad alterata contrazione miocardica settoriale. Tenendo conto di tali considerazioni, i nostri rilievi scintigrafici di immagini con difetto perfusionale di limitata entità, in pazienti con WPW privi di evidenti quadri di patologia cardiovascolare, segnalano le limitazioni di tale metodica diagnostica nella validazione della cardiopatia ischemica in corso di WPW.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail