Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2003 Febbraio;51(1) > Minerva Cardioangiologica 2003 Febbraio;51(1):29-40

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi

Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4725

Online ISSN 1827-1618

 

Minerva Cardioangiologica 2003 Febbraio;51(1):29-40

 REVIEW

Mitral regurgitation

Keeffe B. G., Otto C. M.

La presenza di insufficienza mitralica costituisce un reperto ecocardiografico di frequente riscontro, presente in diverso grado in oltre 3/4 della popolazione. L'insufficienza patologica della valvola mitrale è diagnosticata spesso in sede ospedaliera, ma la percentuale di pazienti con patologia della valvola mitrale che richiedono una correzione chirurgica è molto bassa. L'eziologia dell'insufficienza mitralica è molteplice e dipende da alterazioni patologiche di una o più componenti della valvola mitrale, inclusi i lembi valvolari, l'annulus, le corde tendinee e i muscoli papillari, oppure da anomalie del circostante ventricolo e/o atrio sinistro. Il rigurgito della valvola mitrale può essere diagnosticato all'esame obiettivo o mediante angiografia, ma la metodica più precisa per la diagnosi e la quantificazione del difetto è l'ecocardiografia. La prognosi dell'insufficienza mitralica dipende dalla modalità di comparsa, così come l'eziologia della patologia della valvola mitrale. L'insufficienza mitralica richiede un intervento di chirurgia valvolare urgente. Al contrario, la maggior parte dei pazienti con insufficienza cronica non avranno mai bisogno della chirurgia correttiva. Attualmente non esistono prove convincenti del fatto che la terapia medica con farmaci vasodilatatori rallenti la progressione del rigurgito della valvola mitrale. Quando i pazienti con insufficienza cronica sviluppano la sintomatologia o le alterazioni patologiche del ventricolo sinistro, sarebbe opportuno prendere in considerazione il trattamento chirurgico. La riparazione della valvola mitrale rappresenta la chirurgia correttiva di elezione e solo quando quest'ultima non può essere effettuata si dovrebbe procedere con la sostituzione della valvola mitrale.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina