Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2002 December;50(6) > Minerva Cardioangiologica 2002 December;50(6):637-42

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Cardioangiologica 2002 December;50(6):637-42

lingua: Inglese

Troponin in acute coronary syndrome patients. The interventional cardiologist perspective

Stabile E., Kinnaird T., Fuchs S.


PDF  


La determinazione della troponina costituisce attualmente parte integrante della valutazione dei pazienti con sindromi coronariche acute (ACS). La determinazione dei livelli di troponina è stata efficacemente utilizzata quale strumento diagnostico provvisto di migliori sensibilità e specificità rispetto alla frazione MB della creatina chinasi nell'individuazione dei pazienti con rischio elevato di ACS. La prognosi sfavorevole di questi pazienti può essere modificata da strategie terapeutiche più aggressive comprendenti una terapia antipiastrinica e antitrombotica, accompagnata, qualora fattibile, da un precoce intervento per via percutanea. In questo lavoro vengono riportati i dati attualmente disponibili circa la determinazione della troponina quale strumento clinico per modulare la strategia terapeutica nei pazienti con ACS in assenza di un sovra-slivellamento del tratto ST. Inoltre, vengono discussi i dati circa il possibile valore predittivo dei livelli di troponina osservati dopo angioplastica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail