Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2002 August;50(4) > Minerva Cardioangiologica 2002 August;50(4):347-56

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Cardioangiologica 2002 August;50(4):347-56

lingua: Inglese, Italiano

Il mezzo di contrasto ecografico può essere utile per identificare la presenza di stenosi dell'arteria renale?

Cianci R., Lai S., Mander A., Coen G., Mitterhofer P., Vitale M., Ciano G., Stirati G., Manfredini P., Clemenzia G.


PDF  


Obiettivo. La diagnosi di stenosi dell'arteria renale, tramite l'utilizzo dell'eco color-Doppler è soggetta a numerose limitazioni. Con il presente studio abbiamo valutato i vantaggi nell'utilizzo del mezzo di contrasto ecografico nello studio della stenosi dell'arteria renale (RAS).
Metodi. Abbiamo sottoposto ad eco color-Doppler delle arterie renali, con l'utilizzo di mezzo di contrasto ecografico, 35 pazienti affetti da stenosi dell'arteria renale. Tutti i pazienti presentavano ipertensione arteriosa ben controllata farmacologicamente e valori di creatininemia medi di 1,8 md/dl. Tutti i pazienti erano stati sottoposti precedentemente ad angiografia selettiva delle arterie renali. Di questi, 27 pazienti, presentavano una stenosi dell'arteria renale a livello dell'origine, mentre i rimanenti 8 pazienti presentavano una lesione stenosante del tratto intermedio. Tutti i pazienti erano stati precedentemente sottoposti ad eco color-Doppler delle arterie renali basale.
Risultati. Il mezzo di contrasto, rispetto all'esame basale, ha determinato in tutti i soggetti un incremento dell'intensità del segnale colore ed una migliore valutazione dei profili d'onda all'analisi spettrale del segnale Doppler.
Conclusioni. I nostri risultati mostrano che il mezzo di contrasto ecografico non incrementa la possibilità della diagnosi di stenosi dell'arteria renale, specialmente nelle stenosi all'origine vasale, mentre si evidenzia un reale vantaggio, in relazione alle stenosi intermedie e/o distali, che vengono meglio visualizzate.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail