Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2002 August;50(4) > Minerva Cardioangiologica 2002 August;50(4):301-16

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Cardioangiologica 2002 August;50(4):301-16

Copyright © 2002 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Transesophageal echocardiography in atrial fibrillation. A new paradigm

Thamilarasan M., Klein A. L.


PDF  


L'ecocardiografia transesofagea (TEE) ha contribuito a migliorare le nostre conoscenze a proposito della fisiopatologia delle complicanze tromboemboliche della fibrillazione atriale. Mediante questa tecnica è stata evidenziata la formazione del trombo in corrispondenza dell'auricola atriale sinistra ed è stato possibile misurare gli indici dinamici della funzione dell'auricola stessa. Le indagini condotte mediante TEE hanno portato a introdurre il concetto di ''stunning'' o stordimento post-conversione, che ipotizza un maggior rischio di formazione di trombi dopo ripristino del ritmo sinusale. La valutazione dettagliata dell'atrio fornita dalla TEE ha dato origine al concetto di cardioversione sotto controllo ecografico, superando l'impiego tradizionale di una prolungata anticoagulazione prima di procedere alla cardioversione. L'unica indagine randomizzata condotta a questo proposito, il trial multicentrico denominato ACUTE, ha dimostrato che questa strategia è sicura e gravata da minori complicanze emorragiche, e sembra costituire una valida alternativa al trattamento convenzionale. Alcuni dati fanno prevedere che la TEE possa svolgere un ruolo nell'ulteriore stratificazione, secondo il grado di rischio, dei pazienti con fibrillazione atriale cronica, ma sono necessarie ulteriori informazioni circa la potenziale utilità della TEE in questo ambito. Le strategie terapeutiche per la fibrillazione atriale sono in continua evoluzione, e la TEE ha ricoperto e, probabilmente, continuerà a ricoprire un ruolo importante in questa evoluzione.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail