Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2001 June;49(3) > Minerva Cardioangiologica 2001 June;49(3):211-20

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi


Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Cardioangiologica 2001 June;49(3):211-20

Copyright © 2001 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese, Italiano

Sindrome della Piccola Aorta: ipotesi o realtà?

Raso A. M., Varetto G., Bellan A., Ortensio M., Moniaci D., Barile G., Rispoli P.


PDF  


Con la denominazione di Sindrome della Piccola Aorta viene riportato in letteratura un quadro di arteriopatia obliterante periferica caratterizzato da steno-occlusione aorto-iliaca insorgente in pazienti giovani, di bassa statura e con fattori di rischio abbastanza tipici. Partendo dall'analisi degli studi presenti nella letteratura e sulla base dei risultati dei lavori del nostro gruppo, compresa la nostra personale esperienza, abbiamo cercato di verificare se la Sindrome della Piccola Aorta possa rappresentare un quadro nosologico a sé stante. Analizzando gli studi sulla Sindrome della Piccola Aorta presenti in letteratura, e alla luce dei risultati delle misurazioni dei diametri arteriosi da cadavere emersi in un recente lavoro del nostro gruppo, che evidenzia una correlazione significativa tra il diametro aortico e l'età, si potrebbe sostenere che una simile patologia sembra non rispondere a criteri assoluti di esistenza in quanto tale. Pertanto il diametro aorto-iliaco delle donne sospettate di essere affette da sindrome della piccola aorta potrebbe sembrare sostanzialmente proporzionato a quello che ci si aspetterebbe da donne sane della medesima età. La sindrome della piccola aorta non sembra costituire un quadro nosologico a sé stante. Si tratterebbe pertanto di un quadro vascolare ipoplasico verosimilmente congenito, riferibile ad altri distretti arteriosi nello stesso soggetto che, tuttavia, può favorire l'insorgenza di una sintomatologia precoce in donne di bassa statura.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail