Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2001 Giugno;49(3) > Minerva Cardioangiologica 2001 Giugno;49(3):189-96

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA CARDIOANGIOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Cuore e dei Vasi

Official Journal of the Italian Society of Angiology and Vascular Pathology
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,752

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4725

Online ISSN 1827-1618

 

Minerva Cardioangiologica 2001 Giugno;49(3):189-96

 ARTICOLI ORIGINALI

Effetti terapeutici del Vascupump© in pazienti con arteriopatia al II stadio B di Fontaine

Allegra C., Bartolo M. Jr., Martocchia R.

Obiettivo. La claudicatio intermittens e il sintomo principe delle arteriopatie ostruttive croniche degli arti inferiori. L'aumento dell'autonomia di marcia in tali pazienti è l'end point di ogni trattamento fisico o farmacologico. Scopo dello studio effettuato, è quello di aumentare il flusso arterioso distale in pazienti arteriopatici, attuando un trattamento fisico con adeguate compressioni pulsanti prodotte da un manicotto posizionato generalmente al III superiore di coscia. Tale manicotto, comprimendosi per pochi millisecondi e con un certo ritardo «X» dalla sistole cardiaca riesce a produrre un'ulteriore spinta sistolica e quindi un aumento della perfusione distale senza richiedere alcun ulteriore sforzo alla pompa cardiaca. Tale massaggio sincardiale è prodotto dal Vascu-pump© vp-El.
Metodi. Per provare l'efficacia di tale trattamento sono stati studiati 36 pazienti affetti da AOCA divisi in 3 gruppi: Gruppo A, 12 pazienti trattati solamente con Vascupump© (20 sedute di 45 min ciascuna); Gruppo B, 12 pazienti trattati con Vascupump© e con Pentossilina e.v. 3 fl/die X 20; Gruppo C, 12 pazienti trattati esclusivamente con Pentossifillina e.v. 3 n/die X 20. Ogni paziente è stato studiato a D0 e a D20 con Treadmil test pendenza 0 e 12% alla velocità di 3 km/h; Tensiometria arteriosa Doppler con calcolo dell'Indice di Winsor; Fotopletismografia.
Risultati. I dati evidenziano nel gruppo A un aumento dell'autonomia di Marcia relativa ed assoluta rispettivamente del 230% e del 224% in pianura e del 357% e del 343% in salita. La tensiometria Doppler aumenta del 40,7% nei pazienti del gruppo A, del 29% nel gruppo B e del 13,6% nel gruppo C.
L'aumento dell'onda sfigmica fotopletismografica è invece maggiore nei pazienti del gruppo B (+119%) ripetto ai pazienti del gruppo A (+67,3%).
Conclusioni. Dai dati esposti si conclude che il Vascupump© può essere utilizzato nelle forme di arteriopatie al II stadio B di Fontaine con risultati superiori alle aspettative.

lingua: Inglese, Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina