Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2006 June;72(6) > Minerva Anestesiologica 2006 June;72(6):551-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,623


eTOC

 

SMART SUMMER  SMART 2006 - Milano, 10-12 maggio 2006FREEfree


Minerva Anestesiologica 2006 June;72(6):551-7

Copyright © 2006 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Respiratory acidosis: is the correction with bicarbonate worth?

Gattinoni L. 1, 2, Taccone P. 2, Carlesso E. 1

1 Institute of Anesthesia and Intensive Care University of Milan, Milan, Italy 2 Department of Anesthesia and Intensive Care Fondazione IRCCS, “Ospedale Maggiore Policlinico, Mangiagalli, Regina Elena”, Milan, Italy


FULL TEXT  


L’infusione di bicarbonato viene tradizionalmente utilizzata per aumentare il pH durante acidosi metabolica ma è stata anche consigliata per aumentare il pH durante ipercapnia permissiva. In questo articolo verranno discussi gli effetti fisico-chimici dell’infusione di (Na+ HCO3-) in un sistema chiuso (sangue venoso) e in un sistema aperto (il sangue dopo il passaggio nei polmoni). Secondo il modello di Stewart in un sistema chiuso vengono cambiate due variabili indipendenti (CO2 e SID). Come primo risultato le variazioni di pH sono trascurabili. Se la CO2 viene eliminata dai polmoni e la PCO2 non varia dopo l’infusione, l’aumento di pH è dovuto all’aumento di SID causato dall’aumento di Na+. L’effetto è indipendente dall’infusione di HCO3- ed è equivalente a quello ottenuto con l’aggiunta di (Na+ OH-) al posto di (Na+ HCO3-).

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail