Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2006 June;72(6) > Minerva Anestesiologica 2006 June;72(6):461-5

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036


eTOC

 

  SMART 2006 - Milano, 10-12 maggio 2006


Minerva Anestesiologica 2006 June;72(6):461-5

lingua: Inglese

Preoperative parental information and parents’ presence at induction of anaesthesia

Astuto M., Rosano G., Rizzo G., Disma N., Raciti L., Sciuto O.

Department of Anaesthesia and Intensive Care Polyclinic of Catania University of Catania, Catania, Italy


FULL TEXT  


La preparazione preoperatoria dei genitori e dell’ambiente che circonda il paziente pediatrico allo scopo di prevenire l’ansia è un importante problema in anestesia pediatrica. L’ansia nel bambino porta ad immediate conseguenze postoperatorie negative. Quando un bambino viene sottoposto ad un intervento chirurgico, le informazioni sull’anestesia generale devono essere fornite ai genitori da chi è responsabile dell’informazione. La combinazione di informazioni scritte, verbali e figurate rende più agevole e facile la procedura del consenso informato e aumenta il grado di soddisfazione sia dei genitori, che dei pazienti. Il ruolo della presenza in sala operatoria di un genitore al momento dell’induzione dell’anestesia è da sempre motivo di controversia. Potenziali benefici che derivano da tale procedura includono la riduzione o l’annullamento della paura o dell’ansia che potrebbero manifestarsi sia nei genitori che nei figli; ciò si traduce in un ridotto bisogno di ansiolitici come premedicazione ed in una maggiore compliance del bambino al momento dell’induzione, anche se altri studi dimostrano l’assenza di effetti sull’ansietà e sul grado di soddisfazione. La presenza di altre figure come i clown, in sala operatoria, insieme a uno dei genitori rappresenta un efficace intervento per la gestione dell’ansia del bambino e dei genitori.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail