Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2006 June;72(6) > Minerva Anestesiologica 2006 June;72(6):375-81

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036


eTOC

 

  SMART 2006 - Milano, 10-12 maggio 2006


Minerva Anestesiologica 2006 June;72(6):375-81

lingua: Inglese

The effect of alcohol abuse on ARDS and multiple organ dysfunction

Esper A., Burnham E. L., Moss M.

Division of Pulmonary, Allergy and Critical Care Medicine Grady Memorial Hospital Department of Medicine Emory University School of Medicine Atlanta, GA, USA


FULL TEXT  


L’abuso di alcool è una situazione molto comune e molte volte misconosciuta nei pazienti criticamente ammalati. Le conseguenze dell’abuso di alcool sono multifattoriali e si associano a un’eccessiva morbidità e a un’aumentata mortalità. L’alcool provoca una disfunzione acuta e cronica in diversi sistemi organici e i meccanismi responsabili sottostanti del danno organico sono complessi. Negli adulti con shock settico l’abuso di alcool si associa a una maggiore incidenza di sindrome da distress respiratorio acuto (acute respiratory distress syndrome, ARDS) e allo sviluppo di una disfunzione organica più grave. Questa aumentata suscettibilità allo sviluppo di danno polmonare acuto è stata studiata da molti ricercatori e una variabile comune sembra essere rappresentata dallo stress ossidativo. In questo articolo vengono riviste l’epidemiologia dell’abuso di alcool e la sua associazione con la ARDS. Inoltre, verranno discussi i meccanismi che ipoteticamente contribuiscono alla ARDS e alla disfunzione multiorganica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail