Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2006 Gennaio-Febbraio;72(1-2) > Minerva Anestesiologica 2006 Gennaio-Febbraio;72(1-2):69-80

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva

Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036

Periodicità: Mensile

ISSN 0375-9393

Online ISSN 1827-1596

 

Minerva Anestesiologica 2006 Gennaio-Febbraio;72(1-2):69-80

RIANIMAZIONE 

 ARTICOLI ORIGINALI

Procalcitonina, proteina C-reattiva, globuli bianchi e SOFA score in ICU: diagnosi e monitoraggio della sepsi

Castelli G. P., Pognani C., Cita M., Stuani A., Sgarbi L., Paladini R.

Department of Intensive Care Anesthesiology and Pain Relief “C. Poma” Hospital Mantova, Italy

Obiettivo. Determinare nel paziente critico il valore di procalcitonina (PCT), proteina C-reattiva (CRP), SOFA score e conta dei globuli bianchi (WBC) nella diagnosi e nel monitoraggio della sepsi.
Metodi. Tutti i pazienti accolti consecutivamente in una terapia intensive generale sono stati osservati in uno studio prospettico osservazionale. In accordo con le definizioni della ACCP/SCCM Consensus Conference sono stati distinti 4 gruppi: SEPSIS/SS (sepsi semplice, sepsi severa, shock settico), SIRS, No-SIRS e TRAUMA.
Risultati. Sono stati osservati 255 eventi clinici in 1 826 giorni osservazionali: 111 SEPSIS/SS, 49 TRAUMA, 45 SIRS e 50 No-SIRS. I valori ROC, per la diagnosi di sepsi, sono stati 0,88 per PCT, 0,74 per CRP, 0,8 per Sepsis score, 0,74 per SOFA, 0,62 per granulociti neutrofili (PMN) (p<0,05). I migliori valori di cut-off per la diagnosi di sepsi sono stati 0,47 ng/ml per PCT and 128 mg/l per CRP. PCT e SOFA score furono più elevati in pazienti con shock settico rispetto a quelli con sepsi severa, e questi più elevati rispetto a quelli con sepsi semplice (p<0,05 per tutti i casi). Il massimo valore plasmatico di CRP nell’intero gruppo SEPSIS/SS fu raggiunto solo dopo 24-48 ore di osservazione. Il valore plasmatico di PCT all’ammissione nei pazienti con TRAUMA, che successivamente hanno sviluppato una complicanza settica, furono più elevati di quelli che non l’hanno sviluppata: 3,4 ng/ml (2,63-12,71) vs 1,2 (0,5-5,2) (p<0,05). I pazienti del gruppo TRAUMA che sviluppano complicanze settiche mostrano un precoce ed improvviso incremento plasmatico di PCT, che risulta statisticamente significativo.
Conclusioni. Unitamente ai dati microbiologici, PCT e CRP possono essere entrambi assai utili nella diagnosi di sepsi; PCT e SOFA correlano strettamente con la severità dell’infezione. PCT è il miglior parametro per la stima della severità, della prognosi e del corso della malattia.

lingua: Italiano, Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina