Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2005 October;71(10) > Minerva Anestesiologica 2005 October;71(10):585-93

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  ANESTESIA


Minerva Anestesiologica 2005 October;71(10):585-93

Copyright © 2005 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Umidificazione delle vie aeree durante ventilazione meccanica: effetti sulla morfologia delle cellule ciliate tracheobronchiali

Cinnella G. 1, Giardina C. 2, Fischetti A. 3, Lecce G. 2, Fiore M. G. 2, Serio G. 2, Carravetta G. 3, Dambrosio M. 1, Fiore T. 3

1 Department of Anaesthesiology and Intensive Care University of Foggia, Foggia, Italy
2 Department of Pathology University of Bari, Bari, Italy
3 Department of Anaesthesiology and Intensive Care University of Bari, Bari, Italy


FULL TEXT  


Obiettivo. L’umidificazione delle vie aeree durante ventilazione meccanica (VM) può essere effettuata per mezzo di filtri scambiatori di calore e umidità (heat and moisture exchangers, HME). Gli HME igroscopici hanno buone prestazioni per quanto riguarda il controllo dell’umidità e della temperatura delle vie aeree, con basso rischio di ostruzione del tubo endotracheale. Tuttavia sono disponibili pochi dati sui loro effetti sulle cellule ciliate tracheobronchiali. Scopo di questo studio è stato valutare gli effetti sulle cellule ciliate di 2 differenti HME durante VM.
Metodi. Sono stati arruolati venti pazienti consecutivi sottoposti a interventi chirurgici d’elezione di durata <4 h. I pazienti sono stati randomizzati in 2 gruppi in base al tipo di HME utilizzato: filtro Rusch (Gruppo 1) o Mediflux (Gruppo 2). La morfologia delle cellule ciliate è stata valutata mediante esame citologico dell’aspirato endotracheale. I preparati citologici sono stati ottenuti con il processore thin-prep, colorati con il metodo Papanicolau e esaminati da 3 operatori: le cellule respiratorie riconoscibili sono state classificate con una scala a 6 punti, in base alla morfologia delle ciglia, del citoplasma e del nucleo.
Risultati. Nel Gruppo 1 sono state esaminate in media 178,3±37 cellule, nel Gruppo 2, 155,6±58 (NS). Il punteggio totale era 739±241 nel Gruppo 1 e 617±329 nel Gruppo 2 (NS). Le ciglia e la piastra terminale erano intatte nell’80+17% e nell’81±20% delle cellule rispettivamente nel Gruppo 1 e nel 56±23% e 62±22% delle cellule nel Gruppo 2 (P<0,01 e <0,05).
Conclusioni. Durante VM le cellule epiteliali tracheobronchiali possono essere influenzate dal dispositivo di umidificazione utilizzato. I nostri risultati suggeriscono che i 2 HME esaminati nel presente studio hanno un effetto differente sulle struttura delle cellule ciliate.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail