Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2005 Settembre;71(9) > Minerva Anestesiologica 2005 Settembre;71(9):497-9

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva

Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036

Periodicità: Mensile

ISSN 0375-9393

Online ISSN 1827-1596

 

Minerva Anestesiologica 2005 Settembre;71(9):497-9

III MEETING OF PAIN SECTION OF SIAARTI
INTERNATIONAL J. J. BONICA MEMORIAL
Capo Calavà (Messina), 20-23 Settembre 2004 

 REVIEW

Locoregional anesthesia and coagulation

Mentegazzi F., Danelli G., Ghisi D., Tosi M., Gennari A., Fanelli G.

Anesthesia and Resuscitation Unit Azienda Ospedaliera di Parma, Parma, Italy

L’introduzione nella profilassi antitromboembolica dell’eparina a basso peso molecolare e gli aggressivi schemi terapeutici applicati negli ultimi anni negli USA ha portato nuovamente in evidenza il rischio di ematoma spinale nei pazienti sottoposti a blocco centrale. D’altra parte, l’effettiva superiorità di tale tecnica in termini di outcome clinico del paziente non permette di preferire l’anestesia generale ove possibile. Si è quindi reso necessario il poter quantificare il rischio di ematoma nel paziente che assume tali farmaci. Sfortunatamente le indagini routinarie sui fattori della coagulazione e la conta piastrinica non sono affidabili qualora il paziente sia in terapia con eparina a basso peso molecolare. In attesa che vengano diffusi metodi dinamici per valutare l’assetto coagulativo quali la tromboelastografia (TEG), i centri ospedalieri tendono ad aderire a linee guida non uniformi. In questo contesto trova una valida indicazione il ricorso a tecniche di anestesia e analgesia perineurale periferica, non essendo queste influenzate dall’efficienza dell’apparato coagulativo.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina