Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2005 May;71(5) > Minerva Anestesiologica 2005 May;71(5):237-42

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036


eTOC

 

  CASI CLINICI


Minerva Anestesiologica 2005 May;71(5):237-42

lingua: Italiano, Inglese

Ipofosfatemia ed acidosi metabolica

Palmese S., Pezza M., De Robertis E.

Intensive Care Unit University of Naples “Federico II”, Naples Italy


FULL TEXT  


Lo scopo di questa comunicazione è stato descrivere un caso inusuale di acidosi metabolica non lattica associata a ipofosfatemia, refrattaria alla somministrazione di bicarbonati.
Il paziente era un maschio di 37 anni di età che era stato ricoverato in Terapia Intensiva per una grave acidosi metabolica. Al momento del ricovero l’emogas analisi arteriosa evidenziava una acidosi metabolica non lattica (pH 7,17; eccesso di basi [BE]-20,3; acido lattico 0,8 mmol/l), con ipossiemia e grave ipocapnia. Nonostante la somministrazione di bicarbonato l’acidosi persisteva. Dopo 4 ore fu somministrato glucosio fosfato, sebbene la fosforemia non fosse nota. Dopo l’apporto di fosfati si osservò un miglioramento dell’acidosi. La nostra ipotesi è che la deplezione di fosfati possa aver provocato a livello renale un alterato riassorbimento dei bicarbonati che ha esitato in una acidosi metabolica non lattica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail