Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2005 Aprile;71(4) > Minerva Anestesiologica 2005 Aprile;71(4):147-55

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  ANESTESIA


Minerva Anestesiologica 2005 Aprile;71(4):147-55

lingua: Italiano, Inglese

Anestesia bilanciata con sevoflurane o desflurane in pazienti anziani: un confronto in doppio cieco

Iannuzzi E., Iannuzzi M., Viola G., Cerulli A., Cirillo V., Chiefari M.

Department of Anesthesiological Surgical and Emergency Sciences Second University of Naples, Naples, Italy


FULL TEXT  


Obiettivo. Scopo dello studio è stato quello di indagare il wash out polmonare del sevoflurane e del desflurane, la qualità del recupero dall’anestesia in pazienti anziani.
Metodi. Trentasei pazienti di età ≥65 anni, ASA II, venivano assegnati in doppio cieco ad un regime bilanciato di anestesia generale in cui ricevevano o sevoflurane (n=18) o desflurane (n=18). Tutti ricevevano propofol 2 mg/kg e remifentanil 0,2 µg/kg/min per l’induzione e 0,6 µg/kg di rocuronio. Quando la trachea veniva intubata venivano somministrati gli agenti volatili. Tutti i dati venivano registrati 1, 3, 5, 15, 30 minuti dopo l’intubazione e successivamente ogni 15 minuti. Tutti i dati venivano registrati dopo 1, 2, 3, 4, 5 minuti dopo la sospensione di tutti gli agenti anestetici. Una volta estubati venivano impartiti, ogni minuto, ordini e domande semplici e si annotavano i tempi di appropriata risposta. I pazienti venivano poi trasferiti in recovery room sino all’invio in reparto. Il controllo del dolore postoperatorio era ottenuto mediante infusione continua ev con elastomero di ketorolac 60 mg e tramadolo 100 mg. Il dosaggio di quest’ultimo veniva titrato mediante boli di 50 mg in base alle esigenze del paziente (VAS <4) sino ad un massimo di 300 mg/24 h.
Risultati. Il rapporto FA/FA0 era più basso nel gruppo desflurane dopo la sospensione dell’alogenato (p<0,05). Il desflurane ha mostrato una curva di washout più rapida rispetto al sevoflurane. Un pronto recupero, indicato dal tempo necessario per rispondere in maniera appropriata a domande semplici dopo la sospensione degli anestetici, mostrava forti vantaggi per il desflurane (p<0,05). Il VAS risultava più elevato nel gruppo desflurane così come la richiesta di analgesia postoperatoria.
Conclusioni. I pazienti che ricevevano desflurane riportavano un più pronto recupero dall’anestesia ma una più precoce ed intensa percezione del dolore postoperatorio.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail