Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2004 May;70(5) > Minerva Anestesiologica 2004 May;70(5):365-71

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036


eTOC

 

SEPSI  SMART 2004 - Milano, 12-14 maggio 2004


Minerva Anestesiologica 2004 May;70(5):365-71

Copyright © 2004 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Ethyl pyruvate: a novel treatment for sepsis and shock

Fink M. P.

Department of Critical Care Medicine, University of Pittsburgh Medical School


FULL TEXT  


L’acido piruvico è un acido α-keto monocarbossilico semplice a 3 atomi di carbonio. Il riconoscimento degli effetti del piruvato come sistema scavenger di elementi reattivi all’ossigeno (ROS) ha suggerito ai ricercatori il suo uso come agente terapeutico per varie condizioni patologiche che si pensa siano mediate da fenomeni dipendenti dal sistema redox come i danni indotti dal fenomeno dell’ischemia/riperfusione a livello intestinale, epatico o miocardico. L’etil-piruvato si è dimostrato più efficace e sicuro rispetto a dosi equimolari di sodio piruvato. L’ etil- piruvato ha mostrato proprietà anti infiammatorie. In cavie animali l’etil- piruvato ha migliorato l’impermeabilità e la traslocazione batterica dovuta all’endotoxemia ed ha migliorato lo sviluppo della disfunzione renale come anche le cartteristiche morfologiche del danno renale Le basi farmacologiche degli effetti anti-infiammatori dell’etil-piruvato rimangono ancora da spiegare. È plausibile che l’etil-piruvato medi la soppressione dell’attivazione del NF-κB, la secrezione del NO e di varie citochine pro infiammatorie.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail