Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2004 Maggio;70(5) > Minerva Anestesiologica 2004 Maggio;70(5):329-37

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036

 

Minerva Anestesiologica 2004 Maggio;70(5):329-37

SMART 2004 - Milano, 12-14 maggio 2004 

 SEPSI

Prevention of nosocomial infection in the ICU setting

Corona A., Raimondi F.

Service of Anesthesia and Resuscitation Luigi Sacco Hospital, Milan, Italy

L’obiettivo della presente review consiste nell'analisi delle misure epidemiologiche e preventive nei confronti delle infezioni nosocomiali che colpiscono i pazienti con patologie acute in atto. La maggior parte di queste infezioni (oltre l'80%) sono correlate all'utilizzo di strumenti necessari alla sopravvivenza del paziente, ma responsabili di complicanze, quali la polmonite associata alla ventilazione meccanica, le infezioni del torrente ematico correlate al catetere, le infezioni del sito di incisione chirurgica e le infezioni del tratto urinario. Le raccomandazioni generali comprendono l'educazione del personale di assistenza e l'utilizzo di un programma di sorveglianza con un atteggiamento restrittivo nella somministrazione degli antibiotici. Deve essere dedicato un tempo adeguato alla pulizia delle mani e devono essere sempre osservate delle precauzioni di barriera durante la manipolazione degli strumenti. Cambiare di routine i cateteri centrali non è indispensabile e aumenta i costi; è necessario diminuire la manipolazione del set di somministrazione, utilizzare una tecnica di inserzione più sicura e sostituire il set con minore frequenza. Le misure specifiche per la prevenzione della polmonite associata alla ventilazione meccanica sono le seguenti: 1) utilizzare cateteri di suzione multiuso e a sistema chiuso; 2) non cambiare il circuito di respirazione di routine; 3) lubrificare la cuffia del tubo endotracheale con un gel idrosolubile; 4) mantenere il paziente in posizione semi-reclinata al fine di favorire la fisioterapia del torace. Le misure specifiche per la prevenzione delle infezioni del tratto urinario comprendono le seguenti: 1) utilizzare un catetere a valvola al posto di un sistema di drenaggio standard; 2) utilizzare un catetere urinario in lattice rivestito da un gel idrosolubile, in lega di argento, al posto dei cateteri non rivestiti. Attraverso l'impiego di efficaci misure di prevenzione e il mantenimento di uno stretto regime di sorveglianza delle infezioni in unità di terapia intensiva, si cerca di limitarne l'associata morbilità, la mortalità e il costo, che grava sui pazienti e sulla società. Sono necessari altri studi clinici finalizzati a verificare l'efficacia delle misure di prevenzione delle infezioni in unità di terapia intensiva.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina