Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2004 April;70(4) > Minerva Anestesiologica 2004 April;70(4):193-9

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036


eTOC

 

TRAUMA  SMART 2004 - Milano, 12-14 maggio 2004


Minerva Anestesiologica 2004 April;70(4):193-9

Copyright © 2004 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Pathophysiology and management of the flail chest

Davignon K., Kwo J., Bigatello L. M.

Department of Anesthesia and Critical Care, Massachusetts General Hospital, Harvard Medical School, Boston, MA, USA


FULL TEXT  


Il lembo costale è il risultato di una serie di fratture doppie (anteriore e posteriore) di coste adiacenti. L’area della parete toracica sottostante diviene instabile e si muove in direzione opposta del resto della parete toracica durante inspirazione spontanea. L’impatto clinico del lembo costale dipende da una serie di fattori: il numero di coste fratturate, la profondità della pressione negativa inspiratoria e la severità delle lesioni toraciche e sistemiche associate. Il trattamento dipende in prima istanza dalla severità dell’insufficienza respiratoria creata dal lembo costale stesso. Il trattamento chirurgico immediato può ridurre la necessità di ventilazione meccanica e del trattamento intensivo. D’altro canto, un trattamento conservativo è preferibile in presenza di lesioni complesse dell’emitorace affetto.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail