Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2003 November;69(11) > Minerva Anestesiologica 2003 November;69(11):835-40

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  RIANIMAZIONE E TERAPIA INTENSIVA


Minerva Anestesiologica 2003 November;69(11):835-40

Copyright © 2003 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese, Italiano

Ventilazione meccanica non invasiva nell’edema polmonare acuto cardiogeno

Minuto A., Giacomini M., Giamundo B., Tartufari A., Denkewitz T., Marzorati S., Palandi A., Stabile L., Iapichino G.

Division of Anesthesiology and Resuscitation University of Milan, “San Paolo” Hospital, Milan, Italy


FULL TEXT  


Obiettivo. Valutare l’utilizzo della ventilazione non invasiva (NIMV) nel trattamento dell’edema polmonare acuto (EPA) cardiogeno.
Metodi. Disegno: studio prospettico. Ambiente: Dipartimento d’Emergenza di un ospedale universitario. Pazienti: 84 pazienti con EPA cardiogeno non responsivi al trattamento medico convenzionale. Interventi: ventilazione non invasiva tramite maschera facciale, in pressure support ventilation e positive end-expiratory pressure (PEEP) per un periodo inferiore ai 100 minuti. Test di valutazione di 15 minuti in respiro spontaneo e maschera reservoir alla fine del trattamento per valutare la stabilità clinica. Rilevamenti: parametri emodinamici e respiratori, insorgenza di infarto miocardico (IMA) prima e dopo NIMV, mortalità e degenza ospedaliera.
Risultati. Un totale di 84 pazienti sono stati sottoposti a NIMV: 6 pazienti sono risultati intolleranti alla metodica, 16 pazienti sono risultati “non responder” e dunque, in totale 22 sono stati sottoposti a ventilazione meccanica convenzionale e trasferiti in ICU; 62 pazienti sono risultati invece “responder” e successivamente trasferiti in reparto medico. La NIMV è risultata efficace nel 74% dei pazienti. Sono stati registrati 3 nuovi casi di IMA dopo trattamento NIMV.
Conclusioni. La NIMV ha evitato il ricovero in Terapia Intensiva nel 74% dei pazienti. Il test di valutazione al termine della NIMV è in grado di identificare i pazienti che richiedono tempestivamente una assistenza ventilatoria invasiva. La NIMV non si associa a un’aumentata incidenza di IMA.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail