Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2003 Luglio-Agosto;69(7-8) > Minerva Anestesiologica 2003 Luglio-Agosto;69(7-8):617-624

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva

Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036

Periodicità: Mensile

ISSN 0375-9393

Online ISSN 1827-1596

 

Minerva Anestesiologica 2003 Luglio-Agosto;69(7-8):617-624

 ARTICOLI ORIGINALI

Originale intuizione sul monitoraggio della gittata cardiaca in continuo. “TruCCOMS”: correlazione con altre metodiche di misura

Padua G., Canestrelli G., Pala G., Sechi D., Spanu M. C.

Unit of Cardioanesthesia and Intensive Care “SS Annunziata” Civic Hospital ASL.1, Sassari, Italy

Obiettivo. Lo scopo di questo studio è stato quello di verificare l’accuratezza, l’affidabilità e la prontezza di risposta del TruCCOMS, un nuovo sistema per la monitorizzazione della CO in continuo, con il PiCCO System ed EDA, determinata mediante ecocardiografia transesofagea, assumendo come gold standard il metodo della termodiluizione con catetere di Swan-Ganz per il calcolo della CO.
Metodi. Sono stati arruolati 16 pazientitutti di sesso maschile, di età compresa tra 50 e 60 anni, con Fe >50%, EUROSCORE=1 da sottoporre a intervento di rivascolarizzazione miocadica in circolazione extra corporea (CEC). Le misurazioni della CO furono eseguite in diverse fasi: in pre-CEC e post-CEC e in Unità di Terapia Intensiva (UTI). In UTI, 5 pazienti che presentavano un valore di pressione di occlusione dell’arteria polmonare (PAOP) ≤8 mmHg furono riempiti con infusione fino a un valore di PAOP ≥13 mmHg con l’intento di valutare la prontezza di risposta dei vari sistemi impiegati.
Risultati. L’analisi statistica dei dati ottenuti evidenzia chiaramente che i valori rilevati con il metodo TruCCOMS risultano equivalenti a quelli ottenuti con il metodo della termodiluizione, con il vantaggio di essere determinati in continuo, in tempo reale, senza bisogno di intervento da parte dell’operatore eliminando errori e interferenze dovute all’esecuzione della misura.
Conclusioni. La nostra esperienza sembra dimostrare che la monitorizzazione della CO in continuo con il sistema TruCCOMS costituisca un valido strumento di misura soprattutto a letto del paziente e in tutte quelle condizioni in cui i parametri emodinamici varino repentinamente.

lingua: Inglese, Italiano


Full text temporaneamente non disponibile on-line. Contattaci  ESTRATTI

inizio pagina