Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2003 Aprile;69(4) > Minerva Anestesiologica 2003 Aprile;69(4):297-301

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036

 

Minerva Anestesiologica 2003 Aprile;69(4):297-301

SMART 2003 - Milano 28-30 maggio 

 NURSING

Una base razionale per il condizionamento delle vie aeree: umidificare troppo o non troppo?

Severgnini P. 1, D’Onofrio D. 1, Frigerio A. 1, Apostolou G. 1, Chiumello D. 2, LiBassi G. 2, Storelli E. 2, Pelosi P. 1, Chiaranda M. 1

1 Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche, Università degli Studi dell’Insubria, Varese, Italia
2 Istituto di Anestesia e Rianimazione, Università degli Studi di Milano, Ospedale Maggiore Policlinico-IRCCS, Milano, Italia

Il condizionamento dei gas medicali durante la ventilazione meccanica invasiva è tuttora un problema. Infatti, nonostante la presenza di linee guida per un corretto condizionamento, umidità assoluta (UA) tra 25-35mg/l, la valutazione clinica del livello ottimale di umificazione delle vie aree non è ancora stata stabilita con certezza. Fisiologicamente durante la respirazione spontanea il bilancio idrico delle vie aeree, UA inspiratoria (UAi) - UA espiratoria (UAe) è negativo, di circa 27 mg/l. Normalmente i soggetti sottoposti a ventilazione meccanica presentano una UAe pari a 32-33 mg/l. Una sovraumidificazione dei gas inspiratori, bilancio idrico positivo delle vie aeree, comporta alterazioni anatomo-fisiologiche sia delle vie aeree che del parenchima polmonare. Durante la ventilazione meccanica invasiva, l’uso di sistemi di condizionamento attivi comporta un bilancio idrico delle vie aeree positivo o in pari. Riteniamo che UAi debba essere uguale a UAe al fine di mantenere un bilancio idrico delle vie aeree almeno in pari. Di conseguenza la temperatura dei gas inspirati, umidificati usando sistemi attivi, non dovrebbe superare i 32-34°C.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina