Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2002 Maggio;68(5) > Minerva Anestesiologica 2002 Maggio;68(5):445-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036


eTOC

 

ANTITHROMBIN III IN SEVERE SEPSIS  SMART 2002 Milano 29-31 maggio 2002


Minerva Anestesiologica 2002 Maggio;68(5):445-8

lingua: Inglese

L’antitrombina III nella sepsi: nuove prove e questioni aperte

Ostermann H.

From the University of Munich Grosshadern, Germany


FULL TEXT  


L’ Antitrombina III (ATIII) si è dimostrata essere un marker di DIC e di utilità prognostica in pazienti con sepsi. Diversi studi hanno evidenziato che la somministrazione di ATIII in pazienti con DIC da sepsi, è efficace nel ridurre la durata della DIC. Nonostante la meta-analisi di studi controllati randomizzati abbia dimostrato una riduzione significativa della mortalità a 28 giorni, uno studio prospettico randomizzato placebo-controllo doppio cieco ha fallito nell’evidenziare un miglioramento significativo della sopravvivenza. Comunque, l’uso contemporaneo di eparina, che non sembra avere effetti benefici aggiuntivi, potrebbe aver oscurato l’efficacia dell’ATIII. Sono necessari studi ulteriori per comprendere i meccanismi di azione dell’ATIII e per definire meglio la popolazione di pazienti che potrebbe beneficiarne.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail