Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2002 May;68(5) > Minerva Anestesiologica 2002 May;68(5):337-40

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036


eTOC

 

SUPPORT VENTILATION  SMART 2002 Milano 29-31 maggio 2002


Minerva Anestesiologica 2002 May;68(5):337-40

Copyright © 2009 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Supporto di pressione non invasivo

Hess D.

From the Anaesthesia, Harvard Medical School Respiratory Care, Massachusetts General Hospital Boston, MA, USA


FULL TEXT  


In pazienti selezionati in modo appropriato, NPPV diminuisce la frequenza di intubazione, aumenta la sopravvivenza, e ha un buon rapporto costo efficacia. La ventilazione a supporto pressometrico è frequentemente usata con successo durante la NPPV. Uno svantaggio nell’uso del pressure support è nel riconoscimento da parte del ventilatore della fine dell’inalazione in presenza di una perdita o in presenza di pazienti con severa ostruzione delle vie aeree. Un problema dell’uso dei ventilatori portatili a pressione è la possibilità di rirespirare l’anidride carbonica. Contrariamente a questi svantaggi, la ventilazione in pressure support è stata utilizzata con successo nella ventilazione non invasiva in migliaia di pazienti con insufficienza ventilatoria acuta.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail