Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2002 Aprile;68(4) > Minerva Anestesiologica 2002 Aprile;68(4):269-72

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036


eTOC

 

INFECTIONS  SMART 2002 Milano 29-31 maggio


Minerva Anestesiologica 2002 Aprile;68(4):269-72

lingua: Inglese

Focus on risk factors for fungal infections in ICU patients

Tufano R.

From the Università degli Studi «Federico II» - Napoli Dipartimento di Scienze Chirurgiche Anestesiologiche Rianimatorie e dell’Emergenza


FULL TEXT  


Le infezioni fungine sistemiche sono in aumento in tutto il mondo sviluppato. Numerosi studi hanno identificato fattori di rischio comuni per i pazienti che sviluppano infezioni fungine. Quelli più comunemente riconosciuti sono: colonizzazione, antibioticoterapia ad ampio spettro, cateterismo centrale, nutrizione parenterale totale, immunosoppressione, ustioni ed in genere la gravità della patologia. Dato il beneficio di una terapia precoce, è cruciale una diagnosi accurata e tempestiva. Dal momento che le attuali tecniche di diagnosi sono imperfette, la diagnosi di infezioni fungine è fatta molto spesso su base clinica. È dunque importante per il clinico conoscere ed identificare i fattori di rischio per avere un alto indice di sospetto nel paziente critico.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail