Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2002 April;68(4) > Minerva Anestesiologica 2002 April;68(4):157-61

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036


eTOC

 

PERIOPERATIVE MEDICINE  SMART 2002 Milano 29-31 maggio


Minerva Anestesiologica 2002 April;68(4):157-61

lingua: Inglese

Effetti della analgesia epidurale postoperatoria sull’outcome chirurgico

Holte K., Kehlet H.

From the Department of Surgical Gastroenterology Hvidovre University Hospital, Denmark


FULL TEXT  


Background e metodi. Una riduzione del dolore che consenta una sufficiente mobilizzazione dopo interventi di chirurgia maggiore può essere ottenuta solo per mezzo di analgesia epidurale continua con anestetici locali. Essa è inoltre in grado di ridurre la risposta allo stress chirurgico. Il ruolo dell’analgesia epidurale postoperatoria sulla morbilità postoperatoria è controverso. Abbiamo quindi aggiornato gli effetti dell’analgesia postoperatoria sull’outcome chirurgico.
Risultati e conclusioni. Dopo interventi di chirurgia addominale maggiore l’analgesia epidurale postoperatoria con anestetici locali riduce in modo significativo l’incidenza di ileo postoperatorio e di complicanze polmonari, mentre restano discutibili gli effetti sulla morbilità cardiaca. L’analgesia epidurale continua riduce in modo significativo il rischio di complicanze tromboemboliche in seguito a procedure sulla parte inferiore del corpo, mentre nessun effetto è stato osservato dopo chirurgia addominale maggiore.
Sfortunatamente molti studi sono stati disegnati in maniera inadeguata, utilizzando l’analgesia epidurale lombare per procedure addominali o regimi epidurali con insufficienti quantitativi di anestetici locali. Valutazioni future sugli effetti dell’analgesia epidurale sull’outcome postoperatorio richiedono anche l’integrazione dell’analgesia epidurale con un programma di riabilitazione multimodale.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail